Consigli utili per creare
un ecommerce di successo

ecommerce

I siti di ecommerce sono strumenti che permettono, tramite un sistema di carrello automatico, di vendere un prodotto o un servizio online. 

L’idea di acquistare sul web ricevendo il prodotto comodamente a casa, magari anche risparmiando rispetto al negozio fisico, sta prendendo sempre più piede e ha aumentato l’utilizzo e lo sviluppo dei siti di ecommerce. Questo incremento di utilizzo dell’ecommerce può essere valutato confrontando il valore stimato delle vendita online in Italia nel 2009, pari a 10 miliardi di euro, con quello del 2019, che è di circa 150 miliardi di euro ( fonte wikipedia )

Vendere online, però, non è una cosa semplice come qualcuno immagina, infatti, è concezione comune pensare che basti investire poche centinaia di euro in un software per poter vendere tranquillamente da casa e senza muovere un dito. In realtà dietro ad un ecommerce di successo, cioè che vende, c’è tanto lavoro, competenza, conoscenza e studio.

 

Le 7 Fasi da seguire per
un ecommerce di successo!

prodotto ecommerce

1) SCEGLI CON CURA IL PRODOTTO
La scelta del prodotto da vendere online è fondamentale. 
Se sei un produttore devi vendere necessariamente quello che produci, quindi, non avrai online una concorrenza specifica sul prodotto, ma se sei un rivenditore dovrai tenere in considerazione che sul web è difficile vendere prodotti che si possono trovare facilmente nel negozio sotto casa.
Quindi, il mio consiglio è quello di fare una selzione attenta dei prodotti prediligendo quelli di nicchia, di qualità e di cui si ha un’ottima conoscenza.

business plan

2) REALIZZA UN BUSINESS PLAN
Un progetto di impresa ti aiuta a chiarire le idee su come procedere nella tua attività, oltre a farti risparmiare tempo durante lo sviluppo dell’ecommerce. 
Puoi svilupparlo così:

  • Inizia col descrivere l’attività che vuoi svolgere e ad elencare i prodotti che vuoi vendere online;
  • Delinea il tuo target di clientela;
  • Valuta se è necessario intraprendere delle partnership;
  • Stabilisci quanto vuoi investire nel progetto;
  • Definisci quanto prevedi di vendere nel primo anno;
  • Come promuovere la tua attività;
  • Etc… etc…
adempimenti legali per ecommerce

3) ADEMPIMENTI LEGALI
Non tutti sanno che i siti di ecommerce sono regolamentati da leggi specifiche.
 Prima di aprire un negozio online, quindi, è bene consultare un commercialista e/o un consulente legale, affinché la tua attività online rispetti gli obblighi informativi previsti. In particolar modo non dovranno mancare sul sito le seguenti informazioni:

  • le Condizioni Generali di Vendita (chiariscano al consumatore i propri diritti e doveri);
  • la Privacy Policy (indica come vengono trattari i dati personali degli utenti);
  • la Cookie Policy ( elenca i cookie rilasciati dal sito). 
sviluppo ecommerce

4) SVILUPPO DI UN SITO ECOMMERCE


Un sistema di vendita online è molto complesso e richiede competenze specifiche, per questo è necessario affidarsi ad un webmaster serio e con esperienza. Infatti, il ruolo del webmaster non è solo quello di mostrare il prodotto in maniera accattivante per spingere l’utente all’acquisto, ma è anche quello di impostare e gestire:

  • le spedizioni (tariffe diverse per peso, per dimensione, per CAP…)
  • le fatture di vendita ( per privati, aziende, associazioni…)
  • i metodi di pagamento (contanti, bonifico, carta….)
  • i coupon sconto (in percentuale, fisso, al superamento di una cifra…),
  • le email automatiche per avanzamento lavori
  • un’area riservata per utenti
  • etc… etc…
scheda prodotto

5) LA SCHEDA PRODOTTO
Preparare la scheda del prodotto correttamente ti permette di avere maggiori probabilità di vendita. Una massima attenzione la richiede la qualità delle foto che possono spingere alla vendita molto di più di uno sconto (il libro si giudica dalla copertina).
Altro aspetto sono i contenuti informativi, infatti, bisogna inserire più informazioni possibili sul prodotto e descriverlo mettendo in evidenza tutte le caratteristiche positive.
Nella scheda può essere utile inserire anche un video esplicativo del prodotto, per esempio la fase di realizzazione, inoltre, può incentivare la vendita l’inserimento dei marchi di qualità e di conformità.

promozione web

6) PROMOZIONE
Immagina di aver aperto da poco un negozio tradizionale, come fai a trovare i clienti? Con la pubblicità e il passaparola!
Lo stesso principio vale per l’ecommerce, dove la vendita è direttamente proporzionale al traffico, cioè, più utenti entrano nel sito di vendita online e più vendite realizzi. Per questo motivo promuovere un ecommerce vuol dire generare traffico, come? Ecco alcuni esempi:

  • Attraverso un blog dove inserire periodicamente informazioni e consigli su un prodotto in vendita;
  • Inviando gratuitamente dei prodotti a degli influencer;
  • Utilizzando i social Network per creare curiosità e dare informazione sui prodotti;
  • Creare eventi locali offline;
  • Creare campagne su Google Shopping;
  • Etc…. etc…
cliente ecommerce

7) FIDELIZZAZIONE DEL CLIENTE
Acquisire nuovi clienti richiede l’impiego di energia e di denaro, per questo motivo è importante tenerlo in grande considerazione, sia dalla prima fase di acquisto (per esempio rispondendo garbatamente alle domande) che nella fase post vendita.
Un nuovo cliente acquisito e soddisfatto ha un grande valore, non solo perché probabilmente acquisterà ancora da te, ma perché potrebbe portarti nuovi clienti con il passaparola. 

È buona norma collegare gli utenti ad una mailing list e inviare periodicamente promozioni, informazioni e coupon sconti. 

Un’altra idea è creare programmi fedeltà (esempio raccolta punti) che invogliano gli utenti a tornare ad acquistare da te. 

Da non sottovalutare il momento della preparazione del pacco per la spedizione, magari inserendo dei campioni omaggio o coupon sconti.

CONCLUSIONE

In questo articolo ho voluto sviluppare un elenco sintetico degli aspetti principali che bisogna tenere in considerazione prima di aprire un sito di ecommerce. In realtà ci sono ancora tantissimi fattori e tantissime sfumature da prendere in considerazione, ma che non ho mensionato perché variano da settore a settore di vendita.
Il concetto che vorrei ti arrivasse è che aprire un ecommerce è un passo importante e non và preso con superficialità, non si può pensare di diventare imprenditori senza un minimo di preparazione e investimento. Le soddisfazioni in questo campo possono essere molto alte, ma si raggiungono solo con la mentalità e la determinazione giusta.

Note sull’autore – Giandomenico Ciabattoni è un web master e un graphic designer dal 2001. É specializzato nella realizzazione di siti ecommerce e siti vetrina professionali. Ha lo studio a San Benedetto del Tronto ed effettua lavori in tutta Italia.

Pin It on Pinterest